........

........

giovedì 24 marzo 2016

Corda troppo corta: la causa di molti incidenti in moulinette, come nella discesa in doppia, eppure basta prendere alcune semplici precauzioni per evitare questo tipo d'incidente.

Innanzitutto, indipendentemente dall'attività (falesia, vie lunghe, alpinismo, ghiaccio), è fondamentale aver studiato bene la mappa e/o aver preso le necessarie informazioni per andare ad arrampicare con la lunghezza di corda sufficiente. Può essere opportuno prendere 5 m in più rispetto alla lunghezza di corda raccomandata.

Una volta sul posto, è sempre possibile trovarsi di fronte una realtà un po' diversa da quella prevista, rischiando quindi di ritrovarsi con una corda troppo corta. La situazione può diventare delicata se non si prendono alcune precauzioni...

Pertanto, una volta sul posto, quali riflessi adottare?
- In falesia, fare SEMPRE un nodo all'estremità della corda.
In falesia, fare SEMPRE un nodo all'estremità della corda.

- Nella discesa in doppia, si consiglia di fare un nodo su ogni capo di corda, principalmente nei seguenti casi: non siete sicuri della lunghezza della successiva discesa, non avete visibilità, avete un dubbio sulla posizione della sosta successiva…
Nella discesa in doppia, si consiglia di fare un nodo su ogni capo di corda.
E se doveste trovarvi bloccati su un nodo all'estremità della discesa, è sicuramente necessario conoscere le adeguate tecniche di risalita su corda per uscire da questa delicata situazione (risalita su corda con REVERSO).
- Su vie lunghe, confrontatevi prima d'iniziare per stabilire le regole di comunicazione da utilizzare lungo la via. Si ricordi il caso in cui il primo si ritrova all'estremità della corda quando non è arrivato alla sosta. In tal caso, potreste essere indotti ad arrampicare con corda tesa. Per mettere in sicurezza questa fase, consultare il nostro consiglio Progressione con corda tesa con un TIBLOC.
Corda troppo corta su vie lunghe.